intervista.jpg

Grazie alla talentuosa amica blogger Celia e al suo delizioso blog Le cose minime (che a sua volta si è fatta ispirare dal blog L’ultimo spettacolo) ho scoperto questa catena.
E io, che quando c’è da scrivere di cinema non mi tiro mai indietro, ho deciso di proporre la mia versione.

1. Il personaggio cinematografico che vorrei essere?

Sono cresciuto con il mito degli eroi silenziosi e solitari, in particolare il pistolero senza nome di Clint Eastwood e Batman. Credo, però, che il primo sia più nelle mie corde (anche per una questione di prestanza fisica).

2. Genere che amo e genere che odio?

Amo il western, a cui ho appena dedicato una serie di dieci post (Go West, young man), e non provo particolare interesse per la fantascienza.

3. Film in lingua originale o doppiati?

Sarei un ipocrita se dicessi che preferisco i film in lingua originale; salvo rari casi i nostri doppiatori hanno sempre fatto un lavoro eccezionale. È anche vero però che alcuni film hanno senso solo in lingua originale, perché certe battute sono intraducibili, come nel caso di “Good morning Vietnam”.

4. L’ultimo film che ho comprato?

“Il mestiere delle armi” di Ermanno Olmi e “Mean streets” di Martin Scorsese. Comprati lo stesso giorno.

5. Sono mai andato al cinema da solo?

Qualche volta. nell’ordine: “American sniper”, “Mia madre”, “Il ponte delle spie”,“Barriere” e “Suicide squad”.

6. Cosa ne penso dei Blu-Ray?

Sicuramente meglio dei dvd. Compro solo Blu-Ray, a meno che il film che cerco sia disponibile solo in dvd.

7. Che rapporto ho con il 3d?

Pessimo. L’unico film che mi abbia lasciato il segno, grazie a questa tecnologia, è stato “Hugo Cabret” di Martin Scorsese. Seguito da “Avatar”. Per tutti gli altri film si è rivelata una spesa inutile.

8. Cosa rende un film uno dei miei preferiti?

Deve farmi provare la sensazione che quel film sia stato fatto apposta per me.

9. Preferisci vedere i film da solo o in compagnia?

Dipende dal film. E dal contesto.

10. Ultimo film che ho visto?

Rocketman”. Mi è piaciuto molto. Gli ho dedicato un post (clicca QUI).

11. Un film che mi ha fatto riflettere?

Il club degli imperatori”, stupendo film sottovalutato, interpretato da un grandissimo Kevin Kline nei panni di un professore di un prestigioso college. Mi ha fatto riflettere sul fatto che, molte volte, l’ambizione e il totale disprezzo delle regole possono avere gravi ripercussioni sulle persone che amiamo.

12. Un film che mi ha fatto ridere?

Tantissimi. Il primo che mi viene in mente è “Il grande Lebowski” dei fratelli Coen.

13. Un film che mi ha fatto piangere?

“L’uomo dei sogni”, con Kevin Costner. Ne ho parlato QUI.

14. Un film orribile?

“Borat”.

15. Un film che non ho visto perché mi sono addormentato?

“Shark – Il primo squalo”. Quello con Jason Statham. È strano che un film d’azione faccia addormentare, eppure…

16. Un film che non ho visto perché stavo facendo le “cosacce”?

In questi casi non faccio in tempo a guardare neanche i titoli di testa…

17. Il film più lungo che ho visto?

“Novecento”, di Bernardo Bertolucci. Ben 310 minuti.

18. Il film che mi ha deluso?

“Justice league”. È riuscito a deludermi nonostante le bassissime aspettative.

19. Un film che so a memoria?

“Robin Hood – Principe dei ladri”. Clicca QUI.

20. Un film che ho visto al cinema perché mi ci hanno trascinato?

“High school musical 3”.

21. Il film più bello tratto da un libro?

“Il miglio verde”.

22. Il film più datato che ho visto?

Non so dare una risposta certa, anche se potrei nominare il primo cortometraggio dei fratelli Lumiere: “L’arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat”. Ma preferisco rispondere con un lungometraggio: “Nascita di una nazione” capolavoro controverso del 1915 di David Griffith.

23. Migliore colonna sonora?

C’era una volta il west” di Ennio Morricone. Ne ho parlato QUI.

24. Migliore saga cinematografica?

Indiana Jones. Anche se amo follemente solo il terzo capitolo, se dovessi scegliere una sola saga da portarmi su un’isola deserta, sceglierei questa.

25. Migliore remake?

“Il Grinta” dei fratelli Coen. È migliore dell’originale.

Forza amici cinefili… partecipate anche voi a questa cine – intervista.

Annunci