ninja

Durante la metà degli anni ’90 la colazione accompagnata dalle tartarughe ninja prima di andare a scuola era d’obbligo. La sigla del cartone è entrata nella testa di tutti i miei coetanei, e sull’onda del successo di quella serie vennero prodotti tre film girati tra il 1990 e il 1993.

Il segreto di Ooze è il secondo film dei tre, ed è uscito nel 1991, ed è probabilmente il più popolare per via dei toni decisamente più leggeri e comici rispetto al primo film che offriva perlopiù un’ambientazione notturna.

Confesso che il primo film l’ho visto una volta sola e non me lo ricordo molto, mentre il terzo lo vidi quando lo passarono in tv e lo trovai decisamente imbarazzante. In alcuni momenti sembrava che gli attori si guardassero attorno in cerca di indicazioni.
Mentre il secondo è decisamente memorabile.

pizza
Le 4 tartarughe e l’immancabile pizza.

Ciò che rende spassoso questo film, anche a distanza di quasi 30 anni è che riesce a catturare lo spirito della serie animata. È una comicità infantile, ma di quelle che riesce a non risultare stucchevole verso un pubblico adulto. Da piccolo mi divertivo come un matto con questo film, e quando l’ho rivisto pochi mesi fa ho riso ancora come un bambino. Perché è impossibile resistergli.

In questo secondo episodio i nostri 4 eroi devono fare i conti con il ritorno di Shredder, dato per morto nel primo episodio. Il perfido Oroku Saki (questo il vero nome di Shredder) torna a capo del Clan del Piede e giura vendetta contro le tartarughe e Splinter.
Nel frattempo la giornalista April O’Neal sta facendo un servizio contro un’industria chimica colpevole di aver prodotto un fluido chiamato Ooze, lo stesso che ha tramutato le 4 tartarughe in esseri mutanti.

shredder
“C’è solo una cosa a cui pensare… la VENDETTA.”

I momenti divertenti sono tanti, e sebbene il film visto adesso può sembrare un gran giocattolone fuori tempo, chi è stato bambino in quel periodo non può non provare un brivido di nostalgia.
Nel 2014 è stato fatto un reboot della serie prodotto da Michael Bay, e sebbene il primo episodio sembrava promettere qualcosa di interessante, il sequel si è rivelato un disastro totale che non manteneva praticamente niente di quell’atmosfera che rendeva le tartarughe ninja un mito per i nati negli anni ’80.
Quando sono uscito dal cinema avevo voglia di rivedere Il segreto di Ooze, e credo che l’immagine delle tartarughe, per quanto mi riguarda, resterà sempre legata a questo film.

Leggo su Wikipedia che il film fu trasmesso in prima tv su Canale 5 nel 1994; e in effetti i conti tornano: io andavo in seconda elementare e registrai il film su VHS.
Da allora non so quanto volte l’ho visto e rivisto. È una delle videocassette che ho consumato più volte durante la mia infanzia, e ancora adesso ho bene impresse in testa alcune battute del film.
Una pellicola certamente imperfetta e banale ma talmente divertente da essere memorabile.

Sempre su Wikipedia leggo che nonostante Il segreto di Ooze sia il secondo capitolo della trilogia, fu il primo della serie ad essere trasmesso in prima tv. Questo influisce sul motivo per cui sono cresciuto con questo film e non con il primo.