justice

Dopo il disastro di Suicide Squad (uno dei film più brutti che abbia mai visto) e Wonder Woman che è piaciuto quasi a tutti ma a me ha lasciato totalmente indifferente, non avevo molte aspettative verso Justice League. Eppure sono andato al cinema con l’entusiasmo di un bambino, perché vedere al cinema Batman e Superman, gli eroi della mia infanzia, è pur sempre un evento epocale.

E poi mi fidavo di Zack Snyder; L’uomo d’acciaio, nonostante i suoi difetti, l’ho trovato un gran bel film e Batman v Superman nonostante all’inizio mi avesse lasciato l’amaro in bocca, dopo diverse visioni sono riuscito ad apprezzarlo. E amarlo.
A quei due film va riconosciuto il merito di non voler dare a tutti i costi il contentino ai fan, cercando di intraprendere un nuovo percorso. Molto rischioso, ma perlomeno abbiamo visto qualcosa di nuovo.
Poi sono arrivati SS e WW e insieme a loro i primi campanelli d’allarme; e ora questo Justice League è la prova definitiva: L’universo DC sta prendendo decisamente una strada sbagliata.

Spiace dirlo ma in questo film le cose che funzionano sono davvero poche; e dispiace perché a tratti si riesce a scorgere qualcosa di grandioso, ma il tutto si rivela un’occasione perduta.
La mano di Snyder si sente, ma è come se fosse soffocata da qualcosa. Probabilmente la produzione deve avergli messo parecchia pressione dopo i risultati non eclatanti di BvS e se gli avessero lasciato carta bianca sono sicuro che il film sarebbe stato sicuramente migliore. Più corposo. Più epico. In più c’è la questione Joss Whedon ma ormai tutti sappiamo come sono andate le cose, quindi inutile darvi informazioni che voi tutti già sapete.

Per cominciare, il Batman che tanto mi era piaciuto in BvS, violento, stanco, furioso incazzato, qui risulta essere una macchietta. Non c’è un momento memorabile che lo veda protagonista (come la scena della visione e il combattimento nel magazzino in BvS), ed era una delle cose sulle quali contavo di più.
La prima scena in cui compare è girata in modo imbarazzante. Bella la fotografia, ma nei movimenti sembra goffo e impacciato, se non addirittura imbarazzato.
Wonder Woman è sempre bellissima ma anche qui le scene che la vedono protagonista, specialmente quella iniziale, sono girate davvero male.
Superman risulta tuttavia convincente e ci regala alcuni momenti migliori del film, come la scena nel campo di grano e il ritorno al combattimento. Il modo in cui viene riportato in vita però lo trovo davvero ridicolo e snatura il senso della scena finale di BvS.
Per quanto riguarda le new entry niente di particolarmente memorabile.
Flash è il solito ragazzetto che ogni volta che apre bocca deve fare una battuta. Una versione molto meno riuscita di Quicksilver.
Aquaman ci regala alcune delle inquadrature più imbarazzanti mai viste in un cinefumetto, e la scena in cui beve una bottiglia di whiskey accompagnato da una musica hard rock mi ha fatto mettere la mano davanti agli occhi.
Cyborg avrebbe potuto essere molto più interessante se avessero scavato un pochino di più sul suo passato, ma anche questo personaggio risulta essere un’occasione sprecata.
Steppenwolf, il villain del film, tutto sommato non mi è dispiaciuto, nonostante la CGI non fosse il massimo e il fatto che faccia la stessa fine di Scar ne Il re leone. Ma trovo che abbia una bella presenza scenica.

Una delle poche scene che mi sono piaciute è stata la battaglia delle amazzoni. Lì la mano di Snyder si vede tutta e la scena è girata davvero bene.
Alcune gag le ho trovate geniali ma non bastano a risollevare le sorti di un film debole e svogliato e con una CGI discreta, che per un film del genere dovrebbe essere proibito.
Un’altra occasione sprecata che non promette niente di buono per il futuro dell’universo DC.
Dentro di me c’è ancora una piccola speranza per il film in solitaria di Batman.
Ma ho paura. Molta paura.

Se avete già visto il film fatemi sapere cosa ne pensate, e se ancora non lo avete visto vi auguro una buona visione.

Annunci