ATTENZIONE, ATTENZIONE sono un idiota e lo scrivo su facebook

condividere-foto-su-Facebook

Gli idioti del web: su questi personaggi scriverei pagine e pagine, e chi segue il mio blog sa bene che oltre il cinema e la musica spesso mi piace dedicare i miei articoli a questi pericolosi individui. (Ne ho già parlato qui e qui).

Chi, come me, frequenta il web senza condividere ogni singolo momento della sua giornata ma limitandosi a coprire il ruolo di osservatore, sa che giorno dopo giorno questi individui condividono contenuti sempre più falsi e assurdi: i più attenti avranno notato che queste persone, bene o male, sono sempre le stesse e che, guarda caso, poi condividono i post di un determinato personaggio politico, mettendo così in evidenza la loro propensione a farsi prendere per i fondelli.

Continua a leggere

Annunci

X-men Apocalisse – il primo grande tonfo dei mutanti

cf7kkqeuuaeqame

Anno ricco per i mutanti di casa Marvel, dopo lo strepitoso successo dell’irriverente Deadpool ecco tornare a pochi mesi di distanza gli X-men nuovamente diretti da Bryan Singer, regista di quattro delle sei pellicole dedicate ai mutanti. Sono sedici anni ormai che ci siamo affezionati al professor Xavier & co. seguendo le loro avventure con devozione (stando agli incassi) e se la nuova trilogia iniziata meravigliosamente con l’ottimo X-men L’inizio prometteva di regalare nuova linfa ai personaggi creati da Stan Lee, non si può di certo dire che la saga sia proseguita nel migliore dei modi, anzi.

Continua a leggere

Magic – l’America (poco magica) ai tempi di Bush

magic

I primi dieci anni del nuovo millennio vedono uno Springsteen decisamente prolifico; 4 album di inediti, due live, un album di cover e una raccolta. Io mi sono appassionato a Bruce nei primi anni del 2000 e immagino quanto debba essere stato difficile essere un fan negli anni ’90, senza album con la E Street Band (ad eccezione del mega cofanetto Tracks) due album considerati mediocri e un album acustico acclamato come capolavoro ma più letterario che musicale. In questo nuovo decennio
Continua a leggere

We shall overcome: The Seeger sessions – Una grande festa americana

we shallovercome_

Siamo arrivati al 17esimo appuntamento settimanale che ha come protagonista la discografia di Bruce Springsteen: oggi parliamo di We shall overcome: The Seeger sessions, album uscito nell’aprile del 2006 a un anno esatto di distanza dall’ultimo disco in studio Devils & dust.
Per la prima volta Springsteen propone un album composto interamente da cover, che hanno come filo conduttore il fatto di essere canzoni di protesta cantate (anche) da Pete Seeger.
Sono canzoni ben radicate nella cultura americana, che hanno più di cento anni di vita, e in queste nuove vesti Bruce riesce a restituire a questi “inni” nuova linfa rendendole vivaci e più vive che mai.
Continua a leggere

Volere volare – un tesoro dimenticato

volere volare

Stavo pensando di creare una nuova categoria e nominarla “I dimenticati” per poter scrivere di quei film che hanno accompagnato la mia infanzia e che erano molto popolari negli anni ’90, ma che poi col tempo sono finiti nel dimenticatoio. Anche se l’idea che un film possa finire nel dimenticatoio è strettamente legata al potere che hanno i mass media; se un film non viene più proposto in tv non vuol dire per forza che sia stato dimenticato, specialmente da chi come me ha amato certe pellicole che ora non vengono più trasmesse, ma questo è un altro discorso
Continua a leggere